Menu

Un uragano di proporzioni catastrofiche sta per abbattersi sia su Atlantis che sulla terraferma dove si sono stabiliti gli Athosiani. Dopo i primi accertamenti, viene decisa l’evacuazione temporanea di entrambi gli insediamenti attraverso lo Stargate.
Sheppard e Ford si recano dai Manariani a chiedere ospitalità per uno o due giorni. Il capo Manariano, non vedendo un valido tornaconto, è titubante, ma alla fine accetta. Solo alla partenza di Sheppard e Ford si capisce che intende trarre vantaggio dalla situazione “vendendo” gli abitanti di Atlantis ai Genii.
Su Atlantis restano la Weir, McKay, Sheppard e pochi altri per mettere in pratica il piano di McKay di veicolare l’energia dei fulmini al fine di erigere lo scudo protettivo intorno ad Atlantis, anche se solo temporaneamente.
Nel frattempo Ford, Teyla e Beckett sono bloccati sulla terraferma all’interno di un Jumper, ormai impossibilitati a decollare. 
Ancora amareggiato dall’umiliazione subita ad opera di Sheppard, Cowen cova vendetta e fa preparare una squadra d’assalto al Capitano Kolya. L’occasione di trovare Atlantis semi-deserta è imperdibile: appena la base viene evacuata, la squadra attraversa lo Stargate e irrompe nella sala di controllo. Weir e McKay sono presi in ostaggio, mentre Sheppard rimane nascosto. Quest’ultimo chiede aiuto via radio a Teyla e Ford, ma per loro è fuori discussione alzarsi in volo sotto un uragano di tale portata. Kolya richiede esplosivi, medicinali, l’interfaccia Wraith, e un jumper. Ma Sheppard passa al contrattacco e nasconde le attrezzature richieste, richiedendo in cambio il rilascio degli ostaggi. 
Kolya intende approfittare della situazione e decide di impossessarsi della città e di lasciare che venga messo in opera il piano di salvataggio di Atlantis, ma nel tentativo di catturare Sheppard, due guardie Genii danneggiano un apparecchio indispensabile per il piano, e vengono uccise da Sheppard.
E Kolya si infuria...

Informazioni Aggiuntive

Un episodio ben strutturato sviluppa una trama apparentemente semplice in una sequenza di colpi di scena ben meditati. 
Anche se a volte l'azione va a rilento, l'idea della tempesta viene premiata dall'abile inserimento del ritorno dei Genii, inaspettati, tanto quanto il finale lasciato alla prossima puntata.

Dettagli

Titolo Originale The Storm
Titolo Italiano L'Uragano

 

EPISODI COLLEGATI:

CITTÀ:

NAVI:

PERSONAGGI:

PIANETI:

RAZZE:

CITAZIONI

Ford: Come può qualcosa di grande come Atlantis semplicemente affondare? 
Sheppard: Sono sicuro che i passeggeri del Titanic si chiesero la stessa cosa 
McKay: Allora eviterei... 

Sheppard: McKay troverà una soluzione 
McKay: Ci proverò, ma nonostante ciò che pensate, io non sono Superman 
Sheppard: Davvero qualcuno lo stava pensando? 
Ford: No, signore 
Zelenka: Mai 

McKay: Hai ragione! Se solo avessimo una bacchetta magica per rallentare il tempo... Io ho lasciato stupidamente la mia sulla Terra, tu hai la tua? 
Zelenka: Sai, non sei divertente quando ti comporti così, McKay 
McKay: Io sono sempre così.... 
Zelenka: Appunto.