Menu

Kolya si rende conto della pericolosità della situazione che si sta delineando e chiede l’invio di una truppa di rinforzi dal pianeta dei Genii. Nel tentativo di prendere tempo, sperando nell’arrivo dei rinforzi, Sheppard spegne due generatori di Atlantis, lasciando al buio Kolya e i suoi uomini, impedendo a McKay e alla Weir di riparare la stazione di messa a terra danneggiata e neutralizzando contemporaneamente il rilevatore che denuncia i suoi spostamenti.
Muovendosi con una certa libertà per Atlantis, Sheppard riesce ad arrivare in sala comando e sabotare l’arrivo della truppa Genii attivando lo scudo dello stargate uccidendo cosi più di cinquanta uomini. Kolya reagisce minacciando di morte i due ufficiali, e Sheppard è costretto a ripristinare l’energia. 
Nel frattempo arriva ad Atlantis il Jumper con Teyla, Ford e il dottor Beckett. I tre trovano Sheppard e si uniscono a lui, mentre Sora, una ragazza Genii, li osserva di nascosto. Sora intercetta in un corridoio Teyla e la aggredisce, nell’intento di vendicare la morte del padre avvenuta sulla nave alveare dei Wraith tempo prima. Inizia uno scontro corpo a corpo tra le due, mentre McKay e la Weir procedono con il piano di incanalare l’elettricità dei fulmini per attivare lo scudo protettivo della città...

Informazioni Aggiuntive

Una seconda parte all'altezza della prima, e forse anche superiore. L'azione, che ne fa da padrone, riesce a mescolare buoni momenti di suspance, soprattutto quando si tratta delle decisioni da prendere per la salvaguardia degli ostaggi, e ottimi momenti d'azione, con un duello finale che ricorda alla lontana le tipiche storie cinematografiche (dove il duro della situazione deve sempre combattere a mani nude). 
Insomma un episodio, un doppio episodio (a sorpresa!) godibilissimo, che però non ha quasi nulla da offrire sul piano contenutistico.

Dettagli

Titolo Originale The Eye
Titolo Italiano L'Occhio

 

EPISODI COLLEGATI

NAVI:

PERSONAGGI:

PIANETI:

RAZZE:

CITAZIONI

Koyla: Aveva detto che avrebbe funzionato! 
McKay: Non so se se ne è reso conto, ma sono un uomo estremamente arrogante, che tende a credere che tutte le sue idee funzioneranno 

Sheppard: Dice che queste cose succedono ogni 20 anni? 
Weir: Così dicono... 
Sheppard: Con quanto anticipo possiamo prendere le licenze?