Menu

DESCRIZIONE

Leader degli Athosiani. Esperta in strategia militare, guerriera abile nel combattimento con i 'bantos' (bastoni), nelle arti marziali e nell'uso delle armi terresti come il P-90. Come leader del suo popolo, agisce in qualità di diplomatica nei rapporti fra le varie popolazioni della Galassia di Pegaso. Originaria di Athos (pianeta della galassia di Pegaso), ha perso i genitori a causa dei Wraith.
E’ coraggiosa, battagliera con un grande spirito di sacrificio e diplomatico.
Teyla fa la conoscenza di Sheppard il giorno in cui il militare varca lo Stargate di Athos insieme alla squadra del Colonnello Sumner. La donna si presenta a loro come "Teyla Emmàgan, figlia di Tàgan". Con Sheppard ha subito un feeling e il sentimento è reciproco. Teyla racconta ai terrestri dei Wraith: esseri che infestano la Galassia responsabili della morte dei suoi genitori e di molti Athosiani.
Sul Pianeta all'improvviso arrivano i Wraith, e catturano Teyla, alcuni Athosiani e dei terrestri. Con l'aiuto di Sheppard e Ford, la loro liberazione ha successo, ma il Colonnello Sumner apprende a sue spese la vera natura dei Wraith.

Teyla e gli Athosiani sono portati da Sheppard su Atlantide come rifugiati e benché la dottoressa Weir non sia d'accordo, alla fine gli Athosiani rimangono ospiti nella Città per parecchi mesi prima di decidere di stabilirsi (senza Teyla che decide di restare), sulla Terraferma del pianeta ove sorge la Città di Atlantide. 
Teyla fu accusata dal Sergente Bates di essere una spia dei Wraith, quando la squadra di Sheppard fu attaccata, ma per fortuna, Rodney scopre che i Wraith hanno impiantato una trasmittente nel medaglione di Teyla ritrovato da Sheppard in delle vecchie rovine su Athos ed involontariamente attivato.

Teyla, sfruttando le proprie conoscenze delle popolazioni della Galassia di Pegaso, indica alla Spedizione di Atlantide un popolo, i Genii, con cui poter commerciare cibo ed altro. Purtroppo i Genii si riveleranno una popolazione ostile e agguerrita; infatti, dopo una missione congiunta su una Nave Alveare Wraith, uno dei Genii, Tyrus, viene catturato (o peggio) e Teyla vanne considerata la responsabile. Questo odio per la Spedizione sfocerà nell'assalto dalla Città da parte di Kolya, durante un Uragano di violenta intensità.

Teyla scoprirà nei suoi incubi, che i propri antenati furono catturati da scienziati Wraith per eseguire degli esperimenti; così si scopre che Teyla è per metà Wraith.
Possiede infatti l'abilità di percepire la presenza di un Wraith, caratteristica posseduta anche altri Athosiani. Grazie al suo DNA in parte Wraith, Teyla è in grado inoltre di intercettare le comunicazioni telepatiche dei Wraith, anche a lunghe distanze.
Di recente le sue capacità si sono sviluppate ulteriormente: è in grado di pilotare una Nave Alveare ed è immune alle allucinazioni generate da un congegno Wraith.

Teyla è ormai un membro stimato della Spedizione, tanto da avere affidato il comando della Città in assenza della Weir, anche i militari hanno iniziato rispettarla. 
Guidò inoltre una squadra di Athosiani disposti a difendere la Città dai Wraith, quando essi attaccarono Atlantide in forze.
Teyla ha un profondo legame con tutta la sua squadra, e si allena quotidianamente con Sheppard e Ronon nella palestra della Città. 
Attualmente si trova su Atlantide come mebro della Squadra di Sheppard, assieme a Rodney McKay e Ronon. 
Apparsa per la prima volta: in STARGATE ATLANTIS nella 1° stagione: episodio 1.01 "Nascita".

 

INTERPRETATO DA

Rachel Luttrell

 

EPISODI COLLEGATI