Menu

Daniel si risveglia ferito, con i ricordi ancora annebbiati sugli ultimi eventi. Tre mesi prima lo Stargate li aveva messi in contatto con una curiosa, e non dissimile, civiltà: il Protettorato di Rand. In realtà più che di una civiltà intera, il Protettorato è una delle due nazioni principali del pianeta, l'unica ad avere lo Stargate. La Sg-1 (Carter, Teal'c e Daniel) una volta studiata la situazione politica, che sembrava tutt'altro che stabile, aveva deciso di non intervenire negli affari interni di quel pianeta, benché Daniel, insistendo, avesse voluto ritornarvi nel tentativo di stabilire un buon collegamento diplomatico tra i due mondi. Sfortunatamente, proprio in quel periodo in cui Daniel era ospite del governo del Protettorato, l'intera nazione viene attaccata da un pericoloso criminale, che poteva vantare numerosi uomini armati: fedeli di una religione che sosteneva che gli déi dello Stargate fossero in realtà buone divinità, per le quali bisognasse "rivoluzionare" tutta la società. Soren, il comandante in capo dei rivoluzionari, riesce a destabilizzare i militari del Protettorato, mandando l'intero paese nel caos e nella morte, dal momento che anche i Caledoniani, gli abitanti dell'altro stato, vedendo che Soren stava mettendo mano alle armi di distruzione di massa, hanno dato avvio ad una guerra totale interplanetaria.

Informazioni Aggiuntive

Un episodio bellissimo. Non è l'azione né l'umorismo che lo rendono tale. Né tanto meno il sentimento. Ma la capacità di trasportare simbolicamente in un universo alieni fatti del nostro passato. Ci troviamo di fronte ad una situazione politica variegata: due nazioni rivali, unite in un nemico comune: i rivoluzionari di Soren. I Caledoniani attaccano, ma non attaccano per distruggere il Protettorato, attaccano per distruggere il vero nemico: l'ideologia, qui appunto sostenuta dai rivoluzionari di Soren. Si tratta di uno spunto tragicamente bello. Soren d'altra parte rimanda, neanche troppo velatamente (basta guardare il suo personaggio da un punto di vista estetico), alla rivoluzione comunista: il cambiamento totale della società (non voluto assolutamente dalla maggioranza della popolazione) per un futuro migliore, per una realtà diversa e necessariamente più giusta (qui rappresentata dall'ideolatria degli déi dello Stargate - i Goa'uld - nella realtà il fanatismo religioso per il marxismo). La realtà vera, però, quella che tiene insieme tutti i fattori che la costituiscono, e quindi non solamente le parti ideologiche che fanno comodo, ci mostra invece come una volta sovvertito l'ordine precedente, distrutto il distruggibile ed annientato l'annientabile, nessuno di quegli stessi rivoluzionari è in grado, né tanto meno ne ha la volontà, di ricostruire, di ricominciare, di portare benessere. Soren, infatti, nega un accordo per la provvigione di sanitari per il suo popolo (come Lenin negò l'utilizzo del denaro pubblico per gli alimenti "al popolo") e chiede in cambio solo armi, mezzi che gli permetterebbero di distruggere anche i Caledoniani. Ma una volta compiuto l'ultimo atto, una volta reso inerme e sterile ogni centimetro della Terra, a chi il compito di ricostruire? Non certo ai "rivoluzionari".

Dettagli

Titolo Originale Icon
Titolo Italiano La Promessa
Prima Trasmissione ITA 21 Gennaio 2006
Prima Trasmissione USA 6 Agosto 2004

 

EPISODI COLLEGATI:

NAVI: